Innescare, Spirale, Prezzi


Per i poltroni cittadini italiani il dibattito si svolge come in un film.
Un b-movie, magari. Noioso…
Uno dei temi ricorrenti in questo periodo riguarda tre parole: innescare (a che cosa terribile, qualcosa che si innesca), spirale (ma che cose brutte le spirali), prezzi (a chi piacciono?).
Insomma il messaggio è "mammaliturchi se si alzano i salari e i prezzi si mettono a rincorrerli".
Per una volta fuori del coro: la realtà non riguarda salari e prezzi fuori controllo che COMINCIANO a rincorrersi.
I prezzi SONO GIA’ fuori controllo da almeno sei/sette anni.
Si fa in fretta a dimenticare, ma dire che oggi si abbia bisogno di una sana e robusta ripresa dei consumi e negare una ripresa almeno parziale del potere d’acquisto è mettere la testa sotto la sabbia.
Poi si cita l’esempio degli anni ’70.
Mah, negli anni ’70 io ero bambino e quindi certe cose non le posso capire.
Vero è che però in virtù di una pazza rincorsa tra prezzi, salari e inflazione, mio padre si ritrovò con un potere d’acquisto che nel giro di dieci anni gli permise nell’ordine: di comprarsi un’automobile, di avere per la prima volta una lavatrice in casa e cambiare casa 2 (dicosi due) volte.
E la mia famiglia certo non era composta di nababbi, a quei tempi almeno.
Ora per fortuna ci sono io…
spiral-office-7075
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: