Meno male che qualcuno c’è…


Quirino Paris
professore ordinario di Economia Agraria all’UC Davis (vicino San Francisco).
vive in California dal 1969, lì sposato e (presumibilmente) soddisfatto della sua vita, nondimeno continua ad interessarsi dell’ambiente universitario italiano.
Perché?
E chi lo sa? Capita a volte, per fortuna…
Comunque oltre a interessarsene ha anche denunciato (con tanto di nomi e cognomi) la "presunta" cupola che vige per aggiustare i concorsi di Economia Agraria (ma ovviamente nessuno si stupisce di pensare che sia l’uso).
A sua volta denunciato (sette volte sette, come sette spose per sette fratelli).
La definizione giuridica?
"Lite Temeraria".
La definizione è bellissima, quasi sinestetica.

Il risultato pratico praticamente il medesimo:
"Ma ci sia consentita, alla fine, una riflessione: poiché, secondo De Marco,
orientare la scelta dei commissari di concorso è perfettamente legale in quanto
non risulta specifica violazione di legge, il caso Paris vs Prestamburgo &
C. – da un punto di vista giurisprudenziale – costituisce precedente di non poco
conto.

Pertanto i baroni accademici nazionali (e non solo quelli
dell’Economia agraria), che addomesticano i concorsi per favorire parenti e
amici alimentando quella che è ormai internazionalmente conosciuta come
“Malauniversità”; quelli di Concorsopoli, Parentopoli ed Esamopoli, per
intenderci, saltando tutti i noiosi gradini della gerarchia nobiliare
(nell’ordine: visconte, conte, marchese, duca, principe, re), sono autorizzati a
diventare imperatori subito.

E i giornali come questi a chiudere."

— tratto da "ateneopalermitano.it" di Francesca Patané

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: