La follia (quasi) collettiva


Uno dei segni dei nostri tempi è l’idea diffusa che le cose si possano fare senza le persone.
E si badi non dico a prescindere (un mio assiduo lettore apprezzerà) dalle persone.
Ma proprio senza.
Si fa un progetto all’interno di un’azienda, importante, magari molto importante, ma nessuno si preoccupa di CHI farà il lavoro.
Il commento associato più di frequente è "c’è un SLA con X, quindi…, etc.".
Se dentro X non c’è NESSUNO non ha importanza.
Se il progetto importante, anzi più che importante, va a sbattere contro una massicciata non è un problema di chi ha stilato un PP bello ed armonioso.
Peccato che non funzioni.
Se si costruisce un grande Partito Riformista (beh, dovrebbe essere questo il PD, no?), non si fa uno sforzo per includere chi di questo Partito fa parte.
Alla fine tutto dipende da un degrado culturale che è comune a tanti aspetti della nostra Società.
E la Scuola non aiuta.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: