Processo breve


Nel passaggio tra umano e disumano, tra realtà e presa in giro si inserisce questa discussione sui tempi della giustizia.
Devono aver assunto, dalle parti del PDL, un titolista del Giornale.
No, forse non del Giornale, altrimenti le leggi si chiamerebbero "In culo ai giudici" o "Dagli al negro".
Ma comunque un titolista.
Chiamare questa soluzione "processo breve", è darla a bere a chi ti ascolta.
E chi non vuole il processo breve, vuol dire che lo vuole lungo, giusto?
Dei veri geni.
Perché non chiamare anche la legge sul testamento biologico "Vita lunga"?
Può essere un suggerimento.
Magari assumono anche me.
Comunque sta di fatto che in Italia i tempi della giustizia sono inaccettabili.
E per colpa dei giudici come dei politici, della forma e della sostanza, del contenuto e del contenitore.
Dire che per legge il processo può durare al massimo x anni, somiglia molto all’uscita brunettiana sull’obbligo di uscita di casa dei diciottenni.
Un discorso quasi adatto ad un’osteria più che ad un parlamento.
O forse è il nostro parlamento che si sta facendo assomigliare sempre più ad un’osteria.
Evitiamo all’oste di dover fare i conti e chiudiamo questa pagina infelice.
Magari si riuscisse a parlare anche di politica, da queste parti…
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: