Gli Statisti della domenica


Ieri ho ascoltato (una parte) di una imbarazzante intervista di Giulio Tremonti a Sky.
L’eleganza del quadro è importante, perché avvalora quella figura da pensatore e statista che il soggetto si sta costruendo.
E’ che le riflessioni rimangono quelle di un nano mentale.
La soluzione per le famiglie? Basta con questa storia del laureato in famiglia.
Basta con le famiglie povere che fanno i salti mortali per mandare i figli alla scuola "dei ricchi".
L’ascensore sociale? Una baggianata.
Povero sei e povero resterai. La cultura per i poveracci è un impaccio.
Torniamo alle buone tradizioni dell’Istituto Tecnico.
IMMONDIZIA.
Immondizia perché tutto il mondo occidentale si sta spostando verso la terzializzazione, perché semmai di cultura e di preparazione scolastica nel nostro Paese non ce n’è abbastanza, e quindi è difficile confrontarsi con Società più evolute in questo senso, come Inghilterra e Francia.
Certo. C’è la crisi.
Ma quale sarebbe la soluzione? Di fare l’Istituto Tecnico per poi fare l’idraulico? O di andare a lavorare in una fabbrica… a Shanghai?
Ma lo sa o no Tremonti che siamo in una fase di deindustrializzazione inevitabile, fintanto che nei Paesi emergenti (vabbé la Cina sarebbe un Paese emergente…) il costo della manodopera sarà forse un decimo del nostro?
E che questo sarà vero per almeno altri trenta anni.
Dove vuole arrivare Tremonti?
Poi guardi la sua faccia e ti rispondi.
Vuole fare lo Statista.
Poi qualcuno gli spiegherà che non esiste solo la domenica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: