Il bello


Capita di bloccarsi assorti in contemplazione di cose esteticamente fuori dell’ordinario.

La mia opinione è che questo accada non per una naturale tendenza al bello, ma proprio perché di perfetto a questo mondo non c’è nulla. E quando qualcosa vi si avvicina in controluce, non possiamo che bloccarci, proprio come di fronte ad un’onda di Tsunami.

Quello che ci fa rimanere attoniti non è quindi la corrispondenza tra l’idea e la forma, ma il fatto che questa forma si stacca dalle altre forme che a milioni captiamo ogni giorno, come la luce al mattino.

Questo – nella mia opinione – spiega perché assistiamo con la stessa inquietudine ad una statua di Michelangelo, o ad una spaventosa espressione della natura, come un temporale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: