Mettiamoci una pietra sopra


Manifesta incapacità.

Con questa motivazione, una mente superiore dovrebbe toglierci la patria potestà sulle incomparabili opere d’arte e d’ingegno che dovremmo amministrare, manutenere, conservare per le generazioni attuali e future.

Diciamo che non siamo in grado.

E restituiamo Pompei al caldo abbraccio delle cenere vulcanica vesuviana, che avendola preservata per quasi 2000 anni potrebbe preservarla altri 2000, rimandando la questione della conservazione a delle generazioni che in futuro – chissà – potranno essere più dotate e più capaci, tanto da non mandare in malora beni non rimpiazzabili da copie in plastica.

Oppure – non ho capito io – si sta di gà tentando con la spazzatura?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: