Il quinto Reich


Io non so se ci sia la volontà di salvare l’Euro nel nord Europa.

Il sentiero è stretto, e non solo per Monti. Credo che Sarkozy e Merkel abbiano la necessità di tenere insieme sia le spinte a lasciare l’unione, sia a conservarla ad ogni costo.

Da qui – forse – l’andamento incerto e debole nella gestione della crisi, a partire dal 2007 (tante parole, tanti vertici, pochi fatti), alla più recente crisi greca, alla crisi italiana aggravata dalla presenza di un governo incapace di qualsiasi azione se non l’attesa.

Oppure, e qui è la mia anima più maligna e più ottimista, è la volontà da parte soprattutto tedesca di sfruttare l’occasione per implementare quanto per via strettamente politica non si è riusciti a fare negli ultimi 20 anni. E saltare da un’unione monetaria ad una vera unione politica, con conseguente messa in mora dei Paesi riluttanti.

Certo, quest’ipotesi all’inizio si tradurrebbe di un mezzo quinto Reich. Sempre meglio di un governo dei colonnelli, o no?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: