Incapace o rapace, questo è il problema


Qualche mese fa, all’approssimarsi delle comunali di Roma Oliviero Beha dichiarò che si sarebbe presentato come candidato sindaco del M5S. Il povero Beha fu sconfessato in maniera un pò rozza e sbrigativa dal “primus inter pares” del movimento. Ora si dimostra quanto le valutazioni di quest’uomo abilissimo nel trovare i problemi e a segnalarli quanto deficiente nella fase di sintesi, cioè nell’arte del possibile che è la politica, fossero errate. Quanto mi sarei trovato con minore imbarazzo di fronte alla lista di nomi più o meno osceni di queste elezioni romane? Chi per insipienza, chi per lontananza culturale, quanto mi avrebbe tratto di impaccio Beha? Invece no. Il concetto sembra chiaro. Solo che mi consento di dissentire e mi pare di non essere il solo…
Si punta tutto sugli scandali rivoltando il problema che abbiamo come un pedalino. Per me il problema non è nel costo diretto della politica quanto nella sua incapacità di essere classe dirigente e di interpretare meglio anticipare i bisogni della società. La soluzione “alla grillo” in questo senso non ci assicura il successo necessario, laddove alla guida del Paese dovrebbero essere i migliori, i più capaci, e non i più rapaci, ma neanche i più irrilevanti come sembra abbia in testa Grillo…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: