La faccia buona di Berlusconi


Berlusconi si è moderato in occasione della propria decadenza.

Infatti, non ha proclamato lo stato marziale, o il coprifuoco.

Ha semplicemente gridato al lutto, al colpo di stato, e ascoltato compiaciuto l’invocazione dei suoi accoliti verso i “traditori”.

“un pò rude, ma adeguato”, ha deciso.

Chi semina vento, raccoglierà tempesta.

Lui che semina tempesta da vent’anni, che raccoglierà?

Comunque trovo esemplare la vicenda dei sei disgraziati sottosegretari che sarebbero dimissionari “in pectore”.

Letta prendeva un po’ per il culo l’altra settimana, diciamocelo.

“Mi aspetterei delle dimissioni”. Mangia tranquillo, Enrì.

Magari alla fine si dimetteranno pure, ma non prima di aver rimesso il mandato pure in mano a San Gennaro, piuttosto che al Presidente della Repubblica (che deve sembrare atto troppo banale).

Bellissimo l’esempio della Santelli. Che ha sì rimesso l’incarico, ma nelle mani di … Berlusconi!

Questo atteggiamento mi fa dubitare non poco dei suoi bellicosi programmi se manco sei disgraziati sottosegretari accettano di lasciare il proprio posto, ricordando più cozze che politici.

the-guardian-la-minaccia-alla-liberta-di-stam-L-1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: