À la carte


Riflettevo – capita talvolta.

A Roma – per lo meno dove abito io – la raccolta differenziata della carta deve essere diventata una pratica bandita dall’AMA.

Insomma, sono settimane (se non mesi) che la carta non viene più ritirata.

Ovviamente il cittadino continua a scendere con il suo fagottello di carta.

All’inizio il bravo cittadino, come da manuale delle giovani marmotte, si industriava per ridurre il volume del proprio fagottello, in maniera da riuscire ad incunearlo negli interstizi lasciati da altri fagottelli.

All’inizio.

Dopo un pò, riconoscendo che onestamente di interstizi utilizzabili non ce ne fossero proprio più, il bravo cittadino arriva con la propria sporta e con naturalezza la lascia nelle vicinanze del cassonetto.

E’ come a dire: il mio dovere l’ho fatto, il cassonetto è pieno QUINDI tutta la zona circostante viene come assorbita dalla funzione del cassonetto, cioé diventa essa stesso un cassonetto.

Interessante. Un pò schifoso, magari.

Comunque – mi si perdoni l’ardito link – mi sembra che l’Europa (sì, quella con la maiuscola), stia trattando la Grecia come il suddetto cassonetto.

Forse si pensa che il problema si risolverà da sé, magari con un bel rogo che “resetti” la situazione.

Anche un massiccio bombardamento con armi nucleari potrebbe ottenere lo stesso risultato, con la definitiva esclusione del “problema Grecia” anzi “problema Greci” dalle stantie agende delle ammuffite istituzioni europee, che di europeo non hanno che il nome.

E questo senza negare che i Greci hanno le loro colpe, ma per dire che – per esempio – un cittadino Tedesco oggi non si sente minimamente coinvolto dal fatto che in Grecia ci siano persone che muoiono – letteralmente – di fame.

Se l’Europa non prenderà coscienza delle proprie responsabilità in quanto confederazione, non fallirà per la crisi economica o per una minaccia esterna, ma fallirà per non essere mai – realmente – nata.

Siamo proprio alla frutta. Anzi, alla carta.

Simbol flag of european union

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: