Fiat voluntas Google


Il mondo automotive si sta lentamente (o non tanto lentamente) trasformando, e da business puramente manifatturiero “pesante”, nel vero senso della parola, si avvia a divenire “soffice” (che sarebbe forse la traduzione di soft, ma che richiama anche la morbidezza della panna, l’etereità della bruma).

Da società di vendita di veicoli, a società di vendita di servizi. Dove in questi servizi una parte importante ce li avranno (e in parte già ce li hanno) i dati di utilizzo.

E chi meglio delle “.com” come usa dire, per gestire dati e interazione/interfaccia col cliente? Proprio qui sta il punto.

Che ruolo si ritaglia / crede di potersi ritagliare Fiat in questo contesto?

A giudicare dalla scelta di fornire hardware ad Alphabet, perché possa essere rimarchiato come “Google”, pare nessuno.

O meglio, l’equivalente di un produttore cinese OEM per i telefonini.

Il tentantivo che stanno facendo altri è del tutto diverso, nella consapevolezza che la gestione dell’interazione con il cliente “è” il business. E che se questo viene demandato a terzi, allora si diviene meri esecutori.

Forse davvero quello è il futuro, e Marchionne è un individuo realista, talmente realista da sapere già in che modo si disegnerà il futuro.

Certamente non con Fiat (pardon, FCA), comunque.

1280px-Fiat_Duna

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: