Day after


Vivo a Roma, e tra qualche giorno dovrò partecipare con il mio voto all’elezione del Sindaco di questa città.

Disgraziatamente, non riesco a riconoscermi in alcuna delle proposte politiche.

Non certo in Marchini o la Meloni. Ma nemmeno in Giachetti e Raggi.

Sono sempre stato un assertore della necessità di votare, cercando di trovare la proposta meno lontana dal proprio sentire.

Ma qui non si tratta di distanze normali. Siamo agli antipodi.

C’è qualcuno che vede quello che vedo io?

Una città di macerie culturali e morali, prima che di infrastrutture e politiche.

Ma c’è lo spazio per “e tu splendi invece, Roma”, o il “coRAGGIo Roma”, o ancora “Qui le regole si rispettano. Questa è Roma”. Appunto, dico. Roma, non New York.

Gente che la conta come fosse una sfida “normale” nella quale si deve parlare delle “solite cose da campagna elettorale”.

Le buche, l’occupazione, il verde pubblico, il debito.

Il debito, quella montagna di 12 miliardi che è diventata l’ottavo colle di Roma, più alto del Gianicolo.

Le partecipate, cui tutti badano a lisciare il pelo (non per nulla sono serbatoi di voti), ma che andrebbero eradicate per fare la metà della metà del minimo indispensabile.

Siamo al Day after, e questi ballano sul ponte del Titanic.

E qui non si discute di quanto possa essere bella Roma, ma di quanto sia diventata invivibile.

Esperimento in vitro sulla capacità di sopportazione dello sconcio malcostume, con noi come topi da laboratorio.

La cosa più deludente è che il cittadino si adegua, si rivolta nella melma, ci sguazza.

All’immondizia per strada non si fa più caso. Le buche oramai sono la regola, non l’eccezione. Il malcostume nell’utilizzo delle auto diventa ogni giorno più sfrontato. E tutto questo dovrebbe essere contrastato da chi, di questi?

Per cui non posso non essere sfiduciato.

Ci vorrebbe un profeta, un distruttore di templi, non un candidato sindaco.

Michelangelo_profeti_Jeremiah_02

Annunci

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: